In occasione dell’edizione 2009 del Salone del Mobile Frankie Morello ha ospitato all’interno del suo flagship store da poco inaugurato, l’esposizione di alcuni pezzi della storica azienda Zanotta.

Primo importante step all’interno del progetto “fashion meets art and design” che vede la Boutique di C.so Matteotti 3, coinvolta come location privilegiata, nata per ospitare le più svariate espressioni artistiche.

“Siamo orgogliosi di avere come primo ospite all’interno del nostro flagship store un marchio prestigioso come Zanotta. Riconosciamo nella storicità dell’azienda e nella loro filosofia di “design puro”, dei codici linguistici che ci appartengono e ci legano. Volevamo che il primo evento fosse caratterizzato da un immaginario simile al nostro, da una sensibilità artistica e da un’identità storica che cerchiamo di esprimere al meglio anche attraverso le nostre collezioni.”, dichiarano Maurizio Modica e Pierfrancesco Gigliotti anima del brand Frankie Morello.

All’interno della prima vetrina ha trovato posto la seduta Eva disegnata da Ora Ito, che è stata abbinata allo storico tavolo Quaderna del 1970 di Superstudio, e che insieme hanno creato un ponte tra presente e passato della collezione Zanotta. L’installazione è stata completata da manichini vestiti Frankie Morello, che posizionati con naturalezza ed ironia, sembrano pronti per una cena nel cuore di Milano.

Nella seconda vetrina, la seduta Eva è stata presentata nelle sue tre versioni.
All’interno del negozio è stata ricreata un’area relax dove hanno trovato spazio la nuova poltrona Derby disegnata da Noé Duchaufour Lawrance ed il divano Kilt disegnato da EMAF Progetti nel 2006, uno dei must della collezione Zanotta.

Chiave di lettura dell’allestimento è stata la sottile ironia che da sempre contraddistingue il mondo Frankie Morello.

L’allestimento è stato curato da BPM Studio di Bertero, Panto, Marzoli.